Women&Digital Jobs in Europe

Milano, Ufficio di Rappresentanza del Parlamento Europeo presso il Palazzo delle Stelline: si è tenuto ieri 4 marzo l’incontro Women & Digital Jobs in Europe, a cui BES (azienda retista di RAD) ha partecipato con entusiasmo e soddisfazione.

Gianna Martinengo, tra le prime imprenditrici del mondo IT,  fondatrice di Women &Tech e  di DKTS, e l’Eurodeputata Patrizia Toia hanno presentato l’instant book  con le riflessioni su “Women & digital Jobs in Europe”, dal convegno del 2018 tenutosi  Bruxelles.

Dagli interventi è emerso che nonostante la presenza delle donne nelle professioni digitali sia  di minoranza, e il pregiudizio e la discriminazione  di genere rimangano, la trasformazione digitale in atto vede le donne sempre più protagoniste.

Nelle scienze dell’informazione, molte sono le donne che hanno contribuito con soluzioni importanti, come ad esempio a problemi legati  alla privacy, l’approccio k-anonymity , inventata da Latanya Sweeney, e la Differential Privacy, inventate da Cynthia Dwork.

Da alcuni anni in tutta Europa ma  anche in Italia  si sono sviluppate imprese  nel settore ICT guidate da imprenditrici.

Bes Cooperativa ha partecipato all’incontro testimoniando il valore dell’impresa sociale a componente femminile nel settore IT.

Fondata  da Carla Grassi e Paola Baldini, BES Cooperativa Sociale è un esempio dell’impegno che le donne profondono non solo nell’offerta di servizi ad impatto sociale, ma anche nella diffusione della formazione nel settore digitale.

La presenza delle donne negli ambiti scientifici e tecnologici è oggi una realtà. Sicuramente è necessario porre in essere iniziative volte a valorizzare le competenze e il ruolo delle donne nelle professioni digitali.

Molto lodevole l’attività del convegno del Parlamento Europeo che aiuta la riflessione su questi temi.

WDJE (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *